blocco8
mudilab-museo e laboratorio didattico informatica e software libero 

blocco8



Tirecupero

 

Il progetto consiste nel recupero di computer non più utilizzati, perché vecchi o con piccoli problemi di funzionamento, allo scopo di metterli a disposizione di scuole, associazioni di volontariato e promozione sociale o altre realtà cittadine che ne dimostreranno l'esigenza. Potranno ottenerli anche privati cittadini che non hanno la possibilità di acquistare attrezzatura informatica nuova.
Il recupero avviene unendo i componenti di due o più pc, in modo da realizzarne uno perfettamente funzionante. Verificato il funzionamento dell'hardware, si procederà all'installazione di software libero, cioè privo dei costi di licenza e con necessità di potenza ridotte.
La scelta di ricorrere a software open source scaturisce da una duplice considerazione. Da un lato la valutazione che macchine vecchie e utilizzatori con scarse o nulle risorse economiche -  come sono quelli a cui sono destinati i computer riportati a nuova vita dalle varie associazioni presenti in Italia - non possono permettersi di pagare il costo di una licenza di software proprietario per il sistema operativo e vari programmi di utilizzo comune; d'altro canto non sarebbe nemmeno ammissibile che, pur con intenzioni altruistiche, si piratasse del software commerciale.
In secondo luogo, il software libero di per se è estremamente manipolabile. Si può pertanto trovare la miglior configurazione possibile, che si adatti a uno specifico computer o al suo ambito di utilizzo. In questo modo, anche macchine vecchie avranno sempre la possibilità di funzionare. Spesso quando si passa ad un sistema operativo superiore o a programmi più nuovi, l'hardware viene meno alla sua capacità di lavoro e inevitabilmente questo determina la necessità di comprare nuovi computer anche se quelli vecchi sono stati utilizzati per una minima capacità della loro potenziale esistenza.

Il recupero dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche il loro ripristino, la successiva redistribuzio­ne ed il riutilizzo consente di dare loro una seconda vita.


In quest'ottica, OPENMIND, è soggetto Riqualificatore, per recuperare computer o parti di computer, sistemar­li, rivitalizzarli.


Il trattamento di recupero dei computer comprende:

1. Pulizia interna e controllo dello stato dei componenti hardware;
2. Test dei componenti hardware per verificarne il cor­retto funzionamento;
3. Installazione di un sistema operativo FLOSS (GNU/Linux);
4. Installazione software applicativo di base (Ufficio, Vi­deo, Musica...)
5. Contestualmente alla consegna di queste macchine, ove sia possibile ed eventualmente su richiesta, il pro­tocollo di lavoro elaborato da OPENMIND prevede un corso base di GNU/Linux affinché i destinatari (asso­ciazioni, scuole, altro) siano effettivamente in grado di utilizzarle.

Si sceglie d'installare un sistema operativo e software FLOSS sia perchè il gruppo di lavoro ne condivide ap­pieno la filosofia sia perché le prestazioni dei computer risultano migliorate.
Caratteristiche minime che deve avere un computer per un suo proficuo e rapido riutilizzo.

PROCESSORE almeno Pentium 3 o equivalente.
Componenti hardware
Hard Disk di almeno 40 GB
schede di rete
schede audio e video solo quelle supportate
Memoria Ram : Dimm, meglio se in tagli da 128 MB

 

tirecupero pc dismessi tirecupero pc dismessi tirecupero pc dismessi tirecupero pc dismessi

 

 

 

--->>

Sostieni il MudiLab
aps OpenMind dai piccoli ai grandi
Sostieni il MudiLab
Museo e Laboratorio Didattico di Informatica e Software Libero

--->>

Menu principale

--->>

assistenza online

--->>

le Notizie

--->>

T-Shirt
t-shirt openmind

--->>

TiRecupero su Facebook

--->>

On-line

Abbiamo
1 ospite e
0 utenti online

Sei un utente non riconosciuto. Puoi effettuare il login qui.